Sudan, di Luca Trevisani

Sudan è un rinoceronte. Un rinoceronte bianco di quelli che per anni e anni, grazie anche alla sua natura non aggressiva, sono stati cacciati dai bracconieri per la stupida credenza che il loro corno sia fonte di virtù afrodisiache. Sudan è però l’ultimo rinoceronte bianco settentrionale e porta il nome del luogo in cui è nato. Per lungo tempo è vissuto in uno zoo della Repubblica Ceca a Dvůr Králové perdendo la capacità di riprodursi a causa delle basse temperature alle quali ha dovuto adattarsi che hanno compromesso le  sue zampe posteriori.

sudan

Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Water

Penelope Cruz presta la sua voce al discorso dell’ACQUA.

 

Julia Roberts, Penelope Cruz, Kevin Spacey, Robert Redford e altri artisti del mondo dello spettacolo uniscono il loro impegno per dare voce alla natura.

Pubblicato in Ambiente, Cortometraggi, Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

00-Baby Boom Child, di Maja Lindström

00-Baby Boom Child è un cortometraggio animato realizzato nel 2014 da Maja Lindström e Lars Nordén che, con immagini incisive disegnate per la maggior parte sui toni del grigio, racconta un dialogo “sensibile” tra una madre ed il proprio figlio mentre, pedalando in bicicletta,  attraversano un territorio desolato frutto del sogno -tutto umano- di una crescita economica senza limiti.

Due generazioni si confrontano in questo viaggio: quella del futuro, destinata ad ereditare gli esiti degli errori commessi dai padri e la generazione del passato, quella dei padri appunto, che non ha saputo reagire di fronte ad un disastro da molti annunciato ma non creduto. Continua a leggere

Pubblicato in Cortometraggi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

14 marzo 2017 Giornata Nazionale del Paesaggio

Il Paesaggio, in Italia, è tutelato dalla legge fondamentale dello Stato, la Costituzione, all’articolo 9.  Oggi il Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, inaugura la prima edizione della Giornata Nazionale del Paesaggio, che prevede anche la consegna di uno speciale “Premio Paesaggio Italiano”, con l’intento di  promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini riguardo i temi e i valori della salvaguardia dei territori.

Ricordiamo anche che il paesaggio, a livello europeo, è oggetto di tutela da parte della Convenzione Europea del Paesaggio, che pone l’accento su un punto molto importante e cioè che il paesaggio è in ogni luogo. Ogni luogo necessita di cure ed attenzioni poiché è parte del paesaggio esteso e da esso dipende la salute e la bellezza dei territori e degli esseri viventi che lo abitano.

Il paesaggio si protegge con azioni pubbliche ma anche grazie al contributo civile e consapevole di ogni singolo cittadino. (tdb)

http://www.convenzioneeuropeapaesaggio.beniculturali.it/uploads/2010_10_12_11_22_02.pdf

Pubblicato in Paesaggio | Contrassegnato | Lascia un commento

Diario di Bordo del Viaggio del Beagle, C. Darwin

Quando Darwin, ancora giovane naturalista, ebbe l’opportunità di fare un lungo viaggio lungo le coste del sud America al fine di compiere una campagna di rilevazioni, colse subito l’occasione per soddisfare il suo desiderio di viaggiare e conoscere nuovi luoghi, contribuendo ad accrescere la conoscenza delle scienze naturali. All’inizio dovette tribolare un po’ poiché il padre era assolutamente contrario alla sua partenza. Grazie alla intercessione dello zio Josiah Wedgwood, famoso ceramista inglese, riuscì comunque a partire. I cinque anni di viaggio a bordo del Beagle, a fianco del capitano Fitzroy, furono per Darwin fondamentali per la sua carriera scientifica e per le nuove idee che scaturirono dal viaggio.

E’ di recente uscita una nuova pubblicazione a cura di Guido Chiesura dal titolo “Diario di Bordo del Viaggio del Beagle 1831-1836” che risulta essere la prima traduzione italiana del diario originale tenuto da Darwin durante il suo viaggio, basata sulla prima edizione inglese del 1933 curata dalla nipote Nora Barlow.

Sul taccuino Darwin registrò le sue attività quotidiane, le sue impressioni, i viaggi nell’entroterra ed altro ancora, lasciando traccia indelebile di uno dei più importanti percorsi scientifici della storia della scienza.

Leggere “The Beagle Diary” sarà un po’ come salire su una macchina del tempo, avendo Darwin come guida d’eccezione alla scoperta di luoghi e pensieri ancora tutti da esplorare. (tdb)

Pubblicato in Libri | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Giornata Mondiale della Vita Selvatica: 3 marzo 2017

“La via più chiara per l’Universo passa dalla foresta selvaggia.” (John Muir)

pangolino

Un Pangolino di 70 giorni con la madre in una foto di Joel Sartore.

Il Pangolino è uno degli animali più cacciati al mondo e commerciati in modo illegale a causa della sua carne e di presunte proprietà curative attribuitegli dalla medicina tradizionale cinese. Essendo in via di estinzione le specie asiatiche, i cacciatori si stanno concentrando sulle specie africane. Solo recentemente CITIES (Convention on the International Trade of Endangered Species of wild fauna and flora) ha votato all’unanimità un divieto di commercio per tutte le otto specie viventi di pangolino nell’ottica di fornire a questo animale il massimo livello di protezione possibile. (tdb)

Pubblicato in Ambiente | Contrassegnato , | Lascia un commento

WHITER di Andrea Foligni

Dopo “Carbonato Apuano”, WHITER è il nuovo progetto di Andrea Foligni, fotografo e, per nostra fortuna, socio di Paesaggi, che entra tra i finalisti del  Sony World Photography Awards 2017, dopo aver superato una selezione effettuata tra 227.000 fotografie.

whiter1

Whiter, nome nato dalla combinazione di White+Water (bianca acqua), racconta anche fuori dei confini italiani, la storia dell’inquinamento del territorio e dei fiumi delle Alpi Apuane dovuto allo sfruttamento scriteriato delle cave di marmo. La polvere di marmo, contaminata da oli e metalli provenienti dalle lavorazioni, nota anche come “marmettola” e considerata rifiuto speciale, invece di essere opportunamente trattata viene spesso abbandonata in cantiere o sversata direttamente nei fiumi. La falda acquifera viene compromessa da questa fanghiglia. Il fiume Frigido, il Carrione ed i loro affluenti diventano spesso bianchi ed i loro letti vengono così impermeabilizzati tanto da distruggere gli habitat di molte specie vegetali e animali. Già, come denunciato da Arpat, corsi d’acqua e sorgenti si sono prosciugate a causa della marmettola.

whiter2

Sulle  conseguenze di questo tipo di inquinamento sulla salute dell’uomo, ancora non ci sono dati certi in quanto sono pochi gli studi approfonditi sulla correlazione con le malattie. Comunque, vedendo gli effetti sull’ambiente, la probabilità che quelli sulla salute degli umani siano nulli è molto bassa.

La fotografia forse non cambierà il mondo, ma di certo, potrà sempre sperare di modificare l’animo di chi la osserva e innescare processi di effettivo cambiamento. Dunque, in bocca al lupo, Andrea! e… viva il lupo! (tdb)

https://www.worldphoto.org/sony-world-photography-awards/winners-galleries/2017/professional/shortlisted/contemporary-issues-0

immagini tratte da: http://andreafoligni.wixsite.com/fotografie/foto

Pubblicato in Fotografia | Contrassegnato , | Lascia un commento